Beauty over50, fashion plussize, viaggi e lifestyle

Riquadro nero e sfondo beige

Sommario

Phynour, cosmesi efficace ed ecologica grazie a natura e scienza

Sommario

phynour con piantina


Phynour è stata una delle più belle sorprese del Cosmofarma 2023.
Ricordi quando ti dicevo che la manifestazione mi aveva un po’ delusa? Beh una delle poche cose da salvare è stato il corner dedicato alle start-up dove ho trovato questo brand molto interessante.

Prima di tutto il Signor Mauro e le sue assistenti mi hanno accolta in modo molto amichevole e mentre mi raccontavano la filosofia del brand, io guardavo estasiata i gadget che decoravano lo stand.

Infatti una delle cose che mi hanno colpito particolarmente è l’operazione di recupero dei packaging vuoti e il loro riutilizzo in modo creativo.
Per ringraziare i clienti che restituiscono i contenitori vuoti infatti, l’azienda offre un piccolo regalo in omaggio e poi utilizza questi packaging per creare candele, vasetti per piantine e altri oggetti simili.
Questo perché i tentativi di riempire di nuovo i contenitori con i cosmetici sono falliti a causa dei problemi di igienizzazione.
E piuttosto che far confluire l’usato nelle classiche raccolte della differenziata hanno studiato questo modo creativo di reinventare i pack.

IL BRAND PHYNOUR

Phynour linea skincare


Phynour nasce dall’unione tra un giovane cosmetologo appassionato di ricerca botanica e Mauro Ricchiuto, un esperto di salute e bellezza naturale.
L’intera linea cosmetica è pensata per regalare un piacere sensoriale immediato e benessere duraturo.

Seguendo l’approccio olistico a 360 gradi, Phynour promuove l’idea che la vera bellezza derivi da un profondo benessere interiore raggiungibile anche con l’aiuto dei cosmetici.
La loro filosofia si basa sulla saggezza della Natura.
infatti, per i cosmetici, vengono usati prodotti naturali proprio perché solo ciò che proviene dalla Terra può realmente rivitalizzare la pelle.

Phynour garantisce l’efficacia dei prodotti anche scientificamente poiché collabora con i migliori centri di ricerca e utilizza materie prime di alta qualità.
Usando principi attivi che combinano natura e ricerca, come l’acido ialuronico e i peptidi naturali, crea cosmetici che migliorano la tonicità della pelle aumentando nutrimento e idratazione.

Alcune delle formule sono vegane e biologiche ma altre no, poiché vengono usati ingredienti ritenuti più adatti ad una specifica funzionalità.
Questa scelta è basata sulla scienza, non sulle tendenze.

Nelle formulazioni di Phynour non troverai parabeni, siliconi, paraffine, ftalati, SLES, SLS, PEGS e molti altri composti artificiali.

Essendo poi un laboratorio artigianale di dimensioni ridotte, Phynour ha la possibilità di stabilire relazioni profonde e amichevoli con i clienti.
Il focus del brand è il benessere delle persone senza compromessi sulla qualità degli ingredienti naturali.

ECOSOSTENIBILITA’

Phynour si impegna costantemente per diventare sempre più sostenibile e rispettosa dell’ambiente.
Innanzitutto la sede è stata realizzata in bioedilizia, equipaggiata con pannelli fotovoltaici e solari, utilizzando quindi per tutti i processi di produzione, fonti di energia pulita.

Per quel che riguarda i materiali delle confezioni il brand utilizza flaconi in vetro e tappi in legno di frassino, mantenendo l’uso della plastica al di sotto del 5%.

L’obbiettivo di Phynour è, a lungo termine, di eliminare completamente la plastica da tutte le confezioni e imballaggi.
Per questo motivo la ricerca e lo sviluppo dell’azienda non sono finalizzati solo a migliorare i cosmetici ma anche a rendere più ecosostenibile tutto il processo di produzione e le confezioni.

LA LINEA SKINCARE PHYNOUR

La linea di skincare di Phynour è focalizzata per pelli mature, secche e delicate che hanno bisogno di essere rivitalizzate, idratate e nutrite in profondità.
E’ quindi consigliata maggiormente per effettuare una routine skincare over 50 anche se è adatta alla pelle di ogni età.

I cosmetici in catalogo sono:

  • Latte detergente viso, riequilibrante e nutriente.
  • Crema contorno occhi, illuminante e tonificante.
  • Siero all’acido ialuronico, antietà, idratante e tonificante.
  • Siero extra antietà, idratante e antiossidante.
  • Crema extra antiage nutriente e restitutiva.
  • Crema lenitiva e restitutiva.
  • Crema preventiva e restitutiva.
  • Crema antiage nutriente e restitutiva.
  • Burro labbra idratante.
  • Crema corpo lenitiva e restitutiva.

Phynour inoltre ha una linea di profumatori per ambiente sia in versione spray che in versione liquida con bastoncini.
Proprio per perseguire la linea ecologica, per i profumatori esistono anche le ricariche.

DETERGENTE EXTRA RICCO E DELICATO

Phynour latte detergente


Il latte detergente si presenta in un flacone da 200 ml di vetro satinato con erogatore a pompetta.
Il prodotto è di color verde chiarissimo con un inebriante profumo fiorito.
La texture è fluida, morbida ma non cola, si utilizza massaggiandolo sulla pelle umida e rimuovendolo poi con acqua tiepida.

Oltre a pulire la pelle in profondità agisce anche da struccante andando a sciogliere e rimuovere il make-up tranne quello waterproof.

E’ da considerarsi a tutti gli effetti il primo step della skincare visto che, grazie ai suoi ingredienti attivi, ha un effetto rivitalizzante, nutriente e idratante.

INCIAqua, Coco-Caprylate, Glycerin, Caprylic/Capric Triglyceride, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Borago Officinalis Seed Oil, Butyrospermum Parkii Butter, Cetearyl Alcohol, Behenyl Alcohol, Cetyl Alcohol, Parfum, Sodium Lauroyl Sarcosinate, Panthenol, Rosa Moschata Seed Oil, Propylene Glycol, Tocopherol, Potassium Sorbate, Sodium Dehydroacetate, Sodium Stearoyl Glutamate, Ethylhexylglycerin, Hamamelis Virginiana Leaf Extract, Arnica Montana Flower Extract, Arctium Lappa Root Extract, Sodium Hyaluronate, Phenoxyethanol, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Lactic Acid, Sodium Hydroxide, Helianthus Annuus Seed Oil.


Nell’inci puoi notare subito la presenza di tensioattivi vegetali delicati per rimuovere le impurità e il make-up in modo naturale.

La formula comprende estratto di amamelide e bardana che, insieme all’olio di rosa mosqueta e la borragine, hanno un delicato effetto detergente che non va a interferire col naturale film lipidico dell’epidermide.

Ci sono poi l’acido ialuronico, il pantenolo, l’arnica montana e l’aloe vera che nutrono e idratano la pelle con un effetto purificante e rinfrescante.

Contiene fragranze anallergiche (Sweet Camelia) ed è un prodotto vegano.

Phynour latte detergente

COSA NE PENSO

Punto primo, ha un profumo meraviglioso! Punto secondo, pulisce molto bene la pelle in maniera delicata.

Poi mi piace anche perché si risciacqua in un momento e non lascia la pelle unta o con patina.
Se all’inizio toglievo prima i residui con un pad per poi sciacquare, poi mi sono resa conto che non ce n’è bisogno perché il prodotto si toglie facilmente con acqua tiepida.

Un altra cosa che mi piace è che, dopo il risciacquo, la pelle sembra che abbia già subito un primo step di skincare perché è morbida sotto le mani.

Il fatto che io mi sia innamorata di questo prodotto nonostante la mia poca propensione per i latte detergente, la dice lunga sulla sua bontà ed efficacia.

SIERO ANTIAGE

Phynour siero


Il siero è contenuto in un flacone da 30 ml, in vetro satinato con erogatore a contagocce.
Ha la consistenza di un gel fluido, trasparente, con un profumo delicato e leggerissimo.
Si utilizza applicando poche gocce sulla pelle asciutta e pulita, sia sul viso che sul collo e décolleté.

Ha bisogno di un bel massaggio per essere assorbito ma comunque lascia la pelle asciutta e non appiccicosa.
E’ leggero e da una intensa idratazione e un effetto tonificante ben visibile.

INCIAqua, Ascorbyl Tetraisopalmitate, Sodium Hyaluronate, Aloe Barbadensis Leaf Extract, Glycerin, Niacinamide, Xanthan Gum, Bisabolol, Potassium Sorbate, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Lactic Acid, Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin, Parfum


All’interno del siero si trovano molte sostanze attive in primis l’acido ialuronico a medio e alto peso molecolare che, in sinergia con l’aloe vera e il bisabololo, idrata e nutre la pelle rendendola luminosa e turgida.

La vitamina C e la niacinamide hanno un effetto ristrutturante, elasticizzante, anti pollution e proteggono la pelle dagli stress ambientali.

Contiene delle fragranze anallergiche (riso) ed è un prodotto vegano.

Phynour extra serum antiage

COSA NE PENSO

Ottimo siero, non appiccica, non lascia la pelle tirata e si applica con facilità.
Tra l’altro, visto che ha bisogno di un bel massaggio per essere assorbito, ha anche il pregio di riattivare la circolazione così che la skincare sia più efficace.

E’ possibile usarlo anche da solo, magari nella stagione più calda, ma per il mio tipo di pelle è comunque meglio farlo lavorare in sinergia con una crema Phynour.

CREMA SUBLIME TONIC

phynour crema


Questa crema di Phynour è bianca con delle inclusioni rossastre, ha una consistenza morbida e piacevole e un profumo delicatissimo di fiori.
E’ contenuta in un vasetto di vetro satinato da 50 ml con il tappo in legno di frassino.

Le inclusioni contenute nella crema si sciolgono sulla pelle fondendosi totalmente in essa e rilasciando i principi attivi.
E’ una crema che si assorbe abbastanza velocemente e non lascia patine unte o appiccicose sulla pelle.

Viene consigliata a chi ha i primi segni dell’invecchiamento ma è ottima anche su pelle matura e/o secca soprattutto se integrata con l’utilizzo del siero.

Usando la crema con costanza, il viso risulterà più tonico e disteso con un miglioramento visibile anche a livello di idratazione, elasticità e grana della pelle.

INCIAqua, Coco-Caprylate, Glycerin, Dicaprylyl Ether, Caprylic/Capric Triglyceride, Butyrospermum Parkii Butter, Sorbitan Caprylate, Olea Europaea Oil Unsaponifiables, Oryza Sativa Starch, Polyglyceryl-6 Tristearate, Hydroxypropyl Guar, Polyglyceryl-10 Stearate, Cetearyl Alcohol, Behenyl Alcohol, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Parfum, Bisabolol, Mannitol, Benzoic Acid, Sodium Dehydroacetate, Sodium Stearoyl Glutamate, Microcrystalline Cellulose, Tocopherol, Acetyl Hexapeptide-8, Rosa Canina Fruit Extract, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Sodium Hyaluronate, Sodium Hydroxide, Ci 77491, Tocopheryl Acetate, Hydroxypropyl Methylcellulose, Helianthus Annuus Seed Oil


Il prodotto contiene delle sfere di vitamina E, rosa canina, acido ialuronico a medio peso molecolare e hexapeptide-8, tutte sostanze attive con effetto antiage e antiossidante.

Nell’inci è visibile il mix acido ialuronico a medio peso molecolare, burro di karitè, aloe vera e bisabololo che nutre, idrata e protegge la pelle.

Contiene fragranze anallergiche (fiori) ed è un prodotto vegano.

phynour sublime tonic

COSA NE PENSO

Questa crema è l’amore! Mi è piaciuta dal primo utilizzo, dai campioncini che mi avevano dato al Cosmofarma.
Avere tra le mani la full size è stato un regalo apprezzatissimo.

Mi piace il profumo, la consistenza, l’assorbimento veloce e come mi lascia la pelle, morbida, elastica e piacevole al tocco.

Le piccole inclusioni sono un aspetto quasi ludico della crema, infatti possono sembrare granelli scrubbanti e invece magicamente si sciolgono e vanno ad arricchire il prodotto.

La combo siero e crema ha un effetto immediato di pelle più morbida e grana più omogenea, a lungo termine invece la rende più tesa, elastica e rimpolpata.

Io consiglio questa crema perché va a minimizzare i primi segni dell’età ma anche a rimodellare l’ovale del viso.

BURRO LABBRA

Phynour lip balm


Il burro labbra è contenuto nel classico stick da lip balm. Il prodotto è giallino, molto profumato e della giusta consistenza. Né troppo morbido da sciogliersi, né troppo duro da essere inutilizzabile.

Lascia le labbra morbide, idratate e protette grazie alla presenza del filtro SPF.
Ha anche un leggero effetto rimpolpante e dopo l’applicazione le labbra rimangono morbide a lungo.

INCIRicinus Communis Seed Oil, Simmondsia Chinensis Seed Oil, Candelilla Cera, Octyldodecanol, Cera Alba, Hydrogenated Vegetable Oil, Prunus Armenica Kernel Oil, Olea Europea Fruit Oil, Hydrogenated Palm Oil, Theobroma Cacao Seed Butter, Plukenetia Volubilis Seed Oil, Titanium Dioxide, Snail Secrection Filtrate, Sodium Hyaluronate, Silica Dimethyl Silylate, Trocopheryl Acetate, Aluminium Hydroxide, Stearic Acid, Retinyl Palmitate Helianthus Annuus Seed Oil, Tocopherol, Aroma.


La formula evidenzia un pregiato mix di olii naturali, di oliva, di nocciolo d’albicocca e di jojoba con l’aggiunta di burro di cacao e karité.

Gli ingredienti attivi sono la bava di lumaca e l’acido ialuronico che rendono le labbra nutrite, rimpolpate e idratate.
Come schermo solare è usato il biossido di titanio non nano.

Phynour burro labbra

COSA NE PENSO

Questo burro labbra ha un profumo buonissimo e una bella consistenza infatti quando lo indosso lo sento sulle labbra come fosse un rossetto.
Dopo aver bevuto e mangiato, quando la parte consistente si consuma, le labbra continuano ad essere morbide e idratate per parecchio tempo.

Lo ammetto, di lip balm ne ho davvero tanti, sparsi nelle borse e in casa perciò questo lo tengo in bagno per la skincare serale.
Lo applico sempre molto abbondantemente anche over lips, approfittando dell’azione cicatrizzante e ristrutturante della bava di lumaca.
Il mio intento è di rimpolpare e mimetizzare il famigerato ‘codice a barre’ e le piccole cicatrici dovute all’herpes labiale che spesso mi tortura.

Per ora mi sono resa conto di avere labbra più morbide e senza screpolature, ti farò sapere nel lungo termine se otterrò miglioramenti anche sulle rughette.

CONSIDERAZIONI FINALI SU PHYNOUR

Ringrazio molto Phynour nella persona del Sig. Mauro per avermi permesso di provare questi cosmetici e farteli conoscere.

Ho apprezzato sia la filosofia abbracciata dal brand, improntata sull’ecosostenibilità, sia i prodotti che oltre alla provata efficacia sfoggiano anche dei pack molto eleganti.
Non vedo l’ora di terminare la mia crema per poter anche io riutilizzare il vasetto in modo creativo.

Spero che questo articolo ti sia stato utile, fammi sapere se conoscevi il brand o se ti ho fatto scoprire questo gioiellino per la prima volta.

Aspetto i tuoi commenti per capire quale prodotto ti è piaciuto di più tra quelli che ti ho presentato.

PHYNOUR SKINCARE

Condividi

Picture of Cristina

Cristina

Copywriter con quasi dieci anni di esperienza in articoli su bellezza, moda e lifestyle. Negli ultimi anni mi sono appassionata agli argomenti che riguardano le persone over 50.

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI