Oli essenziali per l’autunno – Quali e come usarli

Menu dei contenuti

Menu dei contenuti

Questo articolo dedicato agli oli essenziali per l’autunno è un gentile regalo di Ambra Centra, mia cara amica cosmetologa ed erborista.
Sul blog trovate già alcuni articoli scritti da lei dove ci spiega l’uso più corretto degli oli essenziali.

Alla fine del suo articolo vi lascio anche degli approfondimenti su alcuni oli essenziali citati da Ambra.

Oli essenziali per l'autunno

OLI ESSENZIALI PER L’AUTUNNO

Il fascino dell’autunno è delizia per pochi e un disagio per molti…le distese di foglie rosse, rame e gialle…un silenzio appena accennato…la stanchezza che arriva insieme ai ritmi incalzanti delle nostre vite piene di impegni, lavoro, spostamenti…dietro l’angolo la malinconia!

Ma noi non la temiamo e chiediamo aiuto alla natura per sostenerci e farci (ri)trovare il buon umore, perché deve esserci sempre equilibrio tra corpo e mente.

Un buon umore nasce da una buona qualità del sonno, quindi prendiamo l’abitudine di coccolarci la sera con olio essenziale di lavanda, mandarino,ylang ylang.
Possiamo mettere qualche goccia in un olio per il corpo, sul cuscino, nel diffusore.

diffusore

Durante la giornata, impariamo ad ascoltarci e a capire cosa prevale.

Ad esempio, se prevale apatia, è utile olio essenziale di limone, litsea, menta, zenzero.
Se prevale un senso di confusione mentale e difficoltà di concentrazione, sarà utile l’olio essenziale di menta, basilico, zenzero di nuovo.

Se ci sentiamo particolarmente emotivi e fragili, è utile mandarino, neroli, petitgrain; se, invece, prevale depressione e ansia, geranio, ylang ylang e lavanda saranno gli oli essenziali d’elezione.

Gli oli essenziali sono sostanze da usare con cautela, preferendo il loro uso in diffusione ambientale, tramite diffusori appositi, pot pourri e idrogel.

Buon proseguimento autunnale!
Dott.ssa Ambra Centra, erborista e cosmetologa

put pourri

Alcuni oli essenziali per l’autunno

Lavanda

Oli essenziali per l'autunno

L’olio essenziale di lavanda col suo inconfondibile profumo fresco e floreale, è considerato il principe degli oli essenziali.
Può considersi un ottimo olio essenziale per l’autunno perchè si combina bene con tutti gli altri o.e. esaltandone e amplificandone gli effetti terapeutici.
In aromaterapia viene usato in caso di insonnia dovuta ad ansia ma anche per riposare meglio e rilassare la mente.

Per uso topico è efficace per tutti i problemi dermatologici comprese ustioni lievi, eczema e dermatite.

Zenzero

Oli essenziali per l'autunno

L’olio essenziale di zenzero è perfetto per l’autunno grazie al suo aroma caldo e speziato.
Viene usato prevalentemente per il potere digestivo ma anche per lenire dolori articolari e scheletrici.
Il suo aroma è utile in caso di apatia, confusione mentale e difficoltà di concentrazione grazie alla sferzata di energia che regala.

Mandarino e limone

Oli essenziali per l'autunno

L’o.e. di mandarino è uno dei più sicuri e dei più usati poichè ha il potere di rinvigorire ma anche tranquillizzare.
Ha il potere di confortare e dare un senso di quiete in caso di fragilità emotiva e difficoltà a dormire bene.
E’ molto usato anche grazie al suo potere digestivo.

L’o.e. di limone è antisettico e un antibiotico naturale, in aromaterapia si usa per il suo potere calmante.
Utile per rinforzare la memoria e per scacciare l’apatia. Ottimo anche per profumare gli ambienti grazie alla sua fragranza fresca e aspra.

Gli oli essenziali ottenuti da agrumi tendono a ossidarsi dopo 1-2 anni e di conseguenza creare fenomeni di sensibilizzazione della pelle.

Litsea e ylang ylang

Oli essenziali per l'autunno

Con nomi così esotici, potrebbero non sembrare oli essenziali per l’autunno ma le loro proprietà sono valide anche in questa stagione.
L’o.e. di litsea, col suo profumo erbaceo e limonoso, è utile in caso di stanchezza e apatia.

L’ylang ylang è caldo, avvolgente, sensuale, perfetto per i momenti di sconforto, prima di andare a dormire dona calma alle anime inquiete.
Un paio di gocce sul cuscino aiutano in caso di depressione momentanea e insonnia.

Attenzione a quando si maneggiano questi due o.e, potrebbero creare irritazioni alla pelle.

Menta piperita e basilico

Oli essenziali menta

L’olio essenziale di menta potrebbe sembrare utile solo per affezioni respiratorie o dolori scheletrici invece ha anche un effetto aromaterapico.
E’ un o.e. sicuro e si combina bene con altri oli dall’effetto balsamico. Agisce sulla concentrazione, chiarisce le idee e rinforza la memoria.

L’o.e. di basilico ha proprietà simili a quelle dell’o.e. di menta, infatti è usato in caso di affaticamento mentale e stress.

CONCLUSIONI FINALI

Ringrazio ancora Ambra per il suo articolo. Fatemi sapere se usate anche voi abitualmente gli oli essenziali e quali sono i vostri preferiti.

Se avete delle curiosità su qualche o.e. in particolare lasciate un commento e vi risponderà la stessa Ambra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi

.
ARTICOLI CORRELATI