Balsamo struccante di Officina dei Saponi – Profumato ed efficace

Menu dei contenuti

Menu dei contenuti

Balsamo struccante di Officina dei Saponi

Uno degli struccanti che ho imparato ad amare negli ultimi anni, sopratutto per la stagione fredda, è il burro/balsamo.
In quest’ultimo periodo ho provato il Balsamo struccante di Officina dei saponi che mi è piaciuto dal primo utilizzo.

Questo balsamo fa parte della linea solidi di Officina dei saponi ed è perfetto da usare da solo ma anche con lo scrub viso e le maschere solide per una skincare più completa.

IL BRAND

Balsamo struccante di Officina dei Saponi

Ormai di Officina dei saponi sapete tutto, ve ne ho parlato spesso grazie anche alla amicizia nata tra me e Valentina, la titolare del brand.
Ogni anno ci vediamo al Sana e mi colpisce sempre la sua passione per il lavoro che fa e per i nuovi prodotti che crea.
E non solo lei ma anche tutti gli altri componenti della famiglia che si dedicano con amore all’azienda.

Per sapere di più su Officina dei saponi vi rimando a tutti gli altri post che ho scritto, iniziando con quello del siero ai fermentati passando per lo shampoo e il detergente solidi.

In breve, l’azienda è di Prato e inizia l’attività producendo saponi naturali ottenuti tramite saponificazione a freddo.
Dopo poco tempo passa ai cosmetici tradizionali per poi specializzarsi nei solidi.

Officina dei saponi è certificata AIAB e Vegan, i packaging sono ecosostenibili poiché fatti in materiali riciclati e/o riciclabili.
Per i cosmetici utilizza materie prime che arrivano dalla fertile Toscana, le fragranze sono date da oli essenziali e il colore è quello degli ingredienti usati.

IL BALSAMO STRUCCANTE

Balsamo struccante di Officina dei Saponi

Il balsamo struccante di Officina dei saponi è contenuto in una scatolina di alluminio contenente 75 ml di prodotto.
E’ di consistenza morbida e di color bianco traslucido, il profumo è dolce e non invasivo.

Il pack esterno è fatto solo da una fascetta di carta riciclata che riporta tutte le informazioni del prodotto ed è assemblata tramite incastro. (niente colle quindi)

etichetta officinadeisaponi

Si utilizza prelevandone una piccola quantità, circa mezzo cucchiaino, e lo si scalda tra le dita prima di applicarlo sul viso.
Col calore si trasforma in un olio denso che si spalma facilmente e che va massaggiato su tutto il viso insistendo sulle parti dove il make-up è più intenso.
Per ottenere un efficacia maggiore si consiglia di inumidire le mani affinché il prodotto si emulsioni e raggiunga più facilmente tutte le parti del viso.

Si rimuove poi il grosso del prodotto con una lavetta o una spugna di mare e si procede ad un accurato risciacquo con acqua tiepida.
Rimuove anche il trucco water-proof e per eliminare un mascara resistente consiglio di massaggiare le ciglia con delicatezza per scioglierlo del tutto.

Il balsamo struccante va richiuso prima di iniziare a massaggiare il viso affinché non venga contaminato da acqua o residui di trucco.

INCI

INCI: Ricinus communis seed oil, Isoamyl laurate, Caprylic/capric triglyceride, Helianthus annuus seed oil*, Hydrogenated vegetable oil, Glycerin, Cocos nucifera oil*, Polyglyceryl-10 laurate, Betaine, Silica, Theobroma cacao seed butter, Aqua, Polyglyceryl-4 caprate, Polyglyceryl-6 caprylate, Malva sylvestris leaf water*, Pseudozyma epicola/Camellia japonica seed oil ferment extract filtrate, Tocopheryl acetate, Aloe barbadensis leaf juice*, Achillea millefolium extract, Parfum, Citric acid, Linalool,
*Da agricoltura biologica, 96% del totale escluso acqua e soda

Il balsamo struccante di Officina dei saponi contiene un mix di burri e oli fermentati che, oltre a struccare, nutrono la pelle e la rendono morbida.

Il nutrimento viene dato dal burro di cacao, l’olio di ricino è lenitivo e rinforzante e l’olio fermentato di camelia contiene vit. E ed ha un effetto idratante ed elasticizzante.
Ovviamente i tensioattivi e gli emulsionanti sono tutti di origine vegetale quindi il balsamo è adatto anche a chi ha la pelle delicata.

E’ da considerarsi davvero un cosmetico ecologico perché è anidro, quindi non contiene acqua, è totalmente biodegradabile e poi non c’è plastica nei pack.

COSA NE PENSO

Balsamo struccante di Officina dei Saponi

Beh diciamo che il mio giudizio è un po’ influenzato dal fatto che il burro struccante mi piace a prescindere.

Perciò, cosa mi è piaciuto in particolare di questo balsamo struccante di Officina dei saponi?
Il profumo, la texture cremosa che col calore diventa oleosa ma consistente e il fatto che non brucia gli occhi anche se insisto per togliere il make-up.

Ma più di tutto mi piace come lascia la pelle, pulita, vellutata e morbida ma sopratutto che non tira neanche dopo il risciacquo.

Ovviamente l’ho già finito e ne ho uno nuovissimo di riserva per quando avrò terminato altri struccanti che sto testando, anche se ammetto che la tentazione di aprirlo subito è forte.

CONSIDERAZIONI FINALI

Per quel che mi riguarda sono sicura che questo balsamo struccante possa piacere sia a chi effettua la doppia detersione che a chi si strucca velocemente come faccio io.
Il fatto che si possa considerare un vero e proprio step di skincare me lo rende ancora più piacevole.

Fatemi sapere se lo avete provato e cosa ne pensate, attendo i vostri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi

.
ARTICOLI CORRELATI