Ocean Fresh, lo Scrub lavante ECO NANO GREEN PROJECT

Menu dei contenuti

Ho conosciuto Eco Nano Green Project al mio primo Sana, nel 2016 dov’erano già presenti con questo scrub lavante Ocean Fresh.
Nonostante abbia visitato il loro stand in tutte le altre edizioni solo nel 2020 mi sono convinta a comprarlo.

La cosa che mi bloccava era la quantità perchè 500 grammi di scrub lavante mi sarebbe durato un eternità rischiando anche di seccarsi o andare a male.
Ma alla fine mi sono decisa e per fortuna direi perchè è un ottimo prodotto che ho usato senza problemi fino all’ultima goccia.

Scrub lavante salgemma Ocean Fresh di ECO NANO GREEN PROJECT

Il progetto ECO NANO GREEN PROJECT

L’azienda che ha messo in piedi questo progetto è la Nanotech Surface un azienda lombarda che si occupa di wellness a livello globale.
I loro progetti sono frutto di intuizioni, creatività e preparazione scentifica e sono indirizzati verso la detergenza e la pulizia di tutte le superfici.
Tutti i prodotti che scaturiscono da questa ricerca sono totalmente biodegradabili ed ecocompatibili.
A questo la Nanotech Surface studia nuovi metodi e nuove tecnologie che utilizzino estratti naturali, minerali e vegetali.

Una delle tecnologie più utilizzate dall’azienda e sfruttate anche per questo scrub lavante è la nanotecnologia.
Ed è proprio grazie alla nanotecnologia associata al processo di cavitazione che è nata la supramolecola di Eco Nano Green.

NANOTECNOLOGIA

La nanotecnologia si occupa di studiare, trattare e trasformare la materia a livello atomico e molecolare.
Questo tipo di approccio da’ la possibilità di sperimentare nuovi prodotti, processi industriali e dispositivi con funzioni innovative.

È la chimica che studia come
le molecole si uniscono e
come interagiscono. La
chimica supramolecolare è
costruire oggetti più complicati partendo dalle molecole
che interagiscono le une con
le altre.
JEAN-MARIE LEHN

La supramolecola

Una supramolecola è costituita da molecole associate mediante legami non covalenti.
Mi rendo conto che detta così, per molti questa frase non avrà senso ma per quanto cerchi non riesco a trovare una definizione più comprensibile.
Posso aiutarvi solo riportando la frase di Wiki che riporta ‘un legame non covalente è un  legame chimico in cui due atomi mettono in comune delle coppie di elettroni‘.

Scrub lavante salgemma Ocean Fresh di ECO NANO GREEN PROJECT

LO SCRUB LAVANTE OCEAN FRESH

Lo scrub lavante Ocean Fresh si presenta in un barattolo di plastica bianca da 500 gr.
L’etichetta sui toni dell’azzurro riporta il PAO di 12m, l’inci e tutta la descrizione sull’uso del prodotto.
Lo scrub ha un intenso profumo fresco di erbe e sale marino, è azzurro, di media densità e appare come un mix oleoso e granuloso.

Prima dell’uso è meglio mescolarlo un po’ con una paletta per renderlo omogeneo.

Questo prodotto è il ‘modello base’ del detergente per il corpo che è presente anche nella tipologia body gel, più liquido e meno scrubbante.

INCI

Acqua, sodium chloride, dimethyl glutarate, dimethyl succinate, dimethyl adipate, coco-glucoside, glycerin, aloe barbadensis extract, mentha piperita, water, rosmarino officinalis extract, salvia officinalis extract, lavandula angustifolia extract, calendula officinalis extract, tilia americana extract thymus vulgaris extract, valeriana officinalis extract, hamamelis virginiana extract.

Scrub lavante salgemma Ocean Fresh di ECO NANO GREEN PROJECT

La base di questo scrub lavante è creata da glicerina e gel di aloe vera mentre l’effetto scrubbante è dato dal sale austriaco che contiene ben 63 oligoelementi.
Il potere lavante è affidato ai tensioattivi non ionici (coco-glucoside) presenti in quantità di <1%.

In questo prodotto la supramolecola veicola gli oligoelementi del sale all’interno della pelle con un effetto detergente ma anche detossinante e defatigante.
Le erbe officinali insieme alla glicerina naturale e all’aloe vera assicurano una cute lenita, morbida e rigenerata.

Se sciolto nell’acqua della vasca o nel piatto doccia, questo scrub lavante regala i benefici dell’halo terapia ovvero la terapia del sale.
Questa terapia utilizza il vapore carico di particelle balsamiche e iodio contenuti nel sale che vengono inalate o assorbite dalla pelle.
Utile in caso di problemi respiratori come riniti e tosse, ma anche per problemi dermatologici come acne e dermatiti.

Il prodotto non contiene fosfati, fosfonati, sbiancanti ottici, enzimi, conservanti e antibatterici di origine non vegetale ed è biodegradabile.

Cosa ne penso

Lo scrub lavante mi è piaciuto tantissimo.
Il profumo è fresco, intenso e deciso e rimane sulla pelle con un piacevole sentore di pulito.
E’ facile da usare perché non cola e si stende facilmente
sul corpo creando una sorta di leggero gel schiumoso che scrubba efficacemente.
Anche se l’azienda afferma che lo scrub può essere usato da tutti, io non lo consiglio per chi ha la pelle delicata perché ‘grattugia’ abbastanza.

In compenso lascia la pelle morbida, nutrita e idratata e non c’è bisogno di applicare creme per il corpo.
Proprio per questo l’ho amato, perché permette una bodycare quotidiana veloce ed efficace quando il tempo scarseggia.
Mi è piaciuto molto anche l’effetto Halo terapia col profumo balsamico e salino, che ottenevo nella mia piccola cabina doccia.

Lo scrub lavante è concepito per essere usato anche come detergente intimo e maschera per i capelli ma onestamente non l’ho mai provato in questo modo quindi non posso darvi un opinione.

Fatemi sapere se anche voi usate scrub lavanti e se conoscete questo Ocean Fresh.

Iscriviti alla Newsletter

Condividi

ARTICOLI CORRELATI
Ti regalo 50 € di sconto sulle prime tre box

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.