Travel

TURISMO VIRTUALE – Vedere l’Italia senza muoversi da casa

Potremmo essere alla vigilia di un altra estate senza vacanze perché il Covid-19 continua ad imperversare  obbligandoci a cambiare abitudini e modo di vivere.
Tra le tante cose alle quali abbiamo dovuto rinunciare e probabilmente dovremo rinunciarci per molto, ci sono i viaggi e le vacanze.

A questo punto, in attesa di ricominciare a viaggiare in completa sicurezza, potremmo approfittare per fare un po’ di turismo virtuale.
Oltre a passare qualche ora divertendoci, possiamo anche scoprire luoghi interessanti e stilare una sorta di lista dei desideri per pianificare viaggi futuri.

Per questo ringraziamo la tecnologia che ci permette di fare cose meravigliose come camminare per le strade di un paese lontano, con un semplice clic.

Per quanto mi riguarda, ho deciso che appena si potrà viaggiare in sicurezza, voglio scoprire l’Italia e le sue meraviglie.
Troppo spesso ho messo da parte il nostro Bel paese per privilegiare viaggi all’estero, beh è la volta buona per rimediare a questo sbaglio.

turismo virtuale

GRAN TOUR VIRTUALE

Il primo sito che voglio citarvi è quello che ha impegnato molti miei pomeriggi e che tutt’ora consulto quando ho un po’di tempo libero.
Il sito è quello del ‘Gran Tour Virtualepromosso dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

“Gran virtual tour” è un viaggio digitale lungo tutta la Penisola: esplora online da casa la bellezza del patrimonio culturale italiano attraverso i tour virtuali di teatri, archivi e biblioteche, musei e parchi archeologici statali alla scoperta di platee, foyer e palcoscenici, del prezioso patrimonio cartaceo e delle collezioni ricche di opere note e di tanti capolavori ancora da scoprire.

Da questo sito si può fare turismo virtuale nelle grandi città come Roma, Napoli e Torino ma anche in località meno conosciute ma interessanti dal punto di vista storico e culturale.

Come la Villa Medicea di Poggio a Caiano (Prato)

turismo virtuale villa medicea

Il Parco Archeologico di Urbisaglia (Macerata)

turismo virtuale parco archeologico

Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo a Chieti

turismo virtuale museo abruzzo

TOUR VIRTUALE NEI MUSEI

Il sito dell’Agenzia Nazionale del turismo ha una sezione che raggruppa i più importanti musei e monumenti pronti per chi vuole fare un buon turismo virtuale.


Ma, per quel che riguarda il turismo virtuale, sul web si trovano tour visivi, foto a 360° e video della maggior parte dei musei italiani, basta cercare su google!
Ho fatto io stessa una prova con la mia città, Trieste.
Ho immesso nel campo di ricerca di Google ‘tour virtuale musei trieste’ e ho ricevuto in risposta decine di siti.
Primo fra tutti il museo Sveviano che racconta in un modo molto originale la vita di Italo Svevo e i luoghi di Trieste che frequentava.
Non il solito tour virtuale, piuttosto un racconto visivo fatto di foto, video e contenuti multimediali.

E poi il tour virtuale del bellissimo Castello di Miramare dove, oltre agli arredamenti e alle sale, periodicamente si possono vedere mostre itineranti di vario genere.

Provate a cercare i musei della vostra città, nel momento in qui scrivo sono chiusi causa pandemia ma col turismo virtuale potete farvi un idea di quel che vi aspetta quando potrete finalmente visitarli dal vivo.

TOUR VIRTUALI DELLE CITTA’

Ma nelle città non ci sono solo musei, chiese e ville da visitare, esse stesse possono diventare luogo da scoprire e da ammirare.
Fare turismo virtuale nelle città è un modo perfetto per passeggiare tra le calli o le stradine restando ammaliati da piccole piazzette e angolini nascosti.
Ma anche se si vuole provare l’emozione di trovarsi accanto alla torre di Pisa o ammirare da vicino il Colosseo. Tutto ciò si può fare, comodamente seduti sul divano, grazie al web.

Webcams

Non ci crederete ma le città sono piene di webcams puntate verso luoghi più o meno conosciuti.
Sul sito Skyline Webcams  trovate le webcams che inquadrano scorci delle città più famose d’Italia, ma per vedere angoli sconosciuti conviene collegarsi con altre webcams.

Ci sono ad esempio le webcams per il monitoraggio del territorio come quelle della protezione civile regionale  o delle stazioni meteo. Quest’ultime sono interessanti quando si verifica un evento naturale, come un temporale sul mare o l’eruzione di un vulcano.

Google

Non sottovalutiamo il metodo più semplice e usato da chiunque per cercare una strada, una via o un qualsiasi altro posto: Google Maps con la funzione Street View!
Con questo strumento possiamo davvero viaggiare come fossimo turisti scegliendo le strade da percorrere o le piazze da ammirare. E possiamo davvero sederci, in poltrona, sotto al Colosseo.

Se invece vogliamo ‘la pappa pronta’ ecco che Google ci viene incontro con il sito Arts and culture che mette a disposizione dei veri ‘percorsi’ turistici virtuali.

You tube

Spesso mi ritrovo a guardare dei vlogs (vlog identifica un video con taglio blog quindi raccontato come un diario) che illustrano dei viaggi con documentari e cartoline.
Ci ho provato anche io, a suo tempo, a fare dei vlog ma rimango sempre a livello amatoriale, quelli che vi cito adesso sono a livello Pro.

Nicolò Balini, alias Human Safari crea i suoi video in maniera professionale ma leggeri, veloci, entusiasmanti con brevi pause dove spiega in prima persona cosa succede.
Sul primo canale posta video di viaggi fatti all’estero, avventure senza meta in luoghi esotici o tour in paesi fin troppo lontani dalla nostra realtà.
Nel secondo canale invece si dedica a tutto il resto compresi i viaggi in Italia. Io ve li consiglio entrambi perché i video sono veramente ben fatti e ben montati.

Sul canale di Vaghi per il mondo ci sono tanti video molto simili a mini documentari, il taglio è professionale ma scorrevole.
I due viaggiatori e realizzatori dei video Fabrizio e Silvia hanno girato il mondo ma anche tante città italiane.

Questi sono solo due dei tantissimi travel vloggers che si trovano su You tube, potete trovarne molti altri  digitando il nome di una città a caso nella ricerca di YT.
Ricordate che più o meno tutte le regioni e le città hanno dei canali istituzionali dove trovate video di promozione turistica come questo di Ferrara.

CONSIDERAZIONI FINALI

Insomma per una volta lasciamo stare i viaggi all’estero, il Louvre e la barriera corallina possono aspettare.
Pensiamo piuttosto ad organizzare dei bei viaggi in Italia scegliendo le mete preferite grazie al turismo virtuale.

Voi dove andrete in vacanza quando sarà possibile? Aspetto i commenti!

Seguitemi anche su:

FACEBOOK
Dove posto i link dei nuovi articoli del blog ma anche notizie su beauty, fashion e lifestyle.
INSTAGRAM
Qui trovate immagini del mio quotidiano, i miei make up, mini video recensione e, nelle STORIES, le anteprime e le news di quel che troverete sul blog.
NEWSLETTER
Se non volete perdere nessun articolo del blog, vi invito a iscrivervi alla newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *