Un solo consiglio mi sento di darvi, scarpe comode!…Ovviamente sto scherzando, non è l’unico ma certamente il più importante.
Come avrete capito in questo post vi do qualche consiglio sul come visitare il SANA senza ansia o confusione anche perché per me sarà la terza volta e ho fatto tesoro degli errori in cui sono incappata nelle edizioni precedenti.

Evito di perdere tempo in spiegazioni noiose su costi, orari e accessibilità, per queste informazioni vi rimando al Sito del SANA.

 

 

 

PRIMA DI PARTIRE

  • Per risparmiare comprate i biglietti del treno/aereo molto in anticipo perché i posti disponibili nelle classi economiche terminano in fretta. Io ho acquistato i biglietti del treno in luglio ed erano già costosissimi.
  • Se avete intenzione di visitare la fiera in più giornate prenotate l’albergo in anticipo, anche in questo caso prima è meglio è visto che ogni anno i visitatori aumentano e trovare un posto dove dormire diventa un impresa.
  • Comprate on line i biglietti per la fiera. Vi costa meno e vi evita lunghe attese in coda alle biglietterie. Non serve comprarli in anticipo, potete addirittura prenderli il giorno prima, stampateli perché potreste anche presentarvi con la mail sullo smartphone ma è meno comodo di quel che si pensa. L’anno passato la mia amica aveva scordato di stampare e ha dovuto attendere una lunga coda ai tornelli per farsi validare il biglietto dal cellulare.
  • Fatevi una lista degli stand che volete visitare con relativa collocazione e motivo della visita (es. Alkemilla – novità prodotti capelli – comprare crema mani – provare nuove profumazioni addolcilabbra) a volte si è talmente presi a guardare tutto che ci si dimenticano le cose importanti. La lista dei brand la trovate sul sito del SANA ma vi consiglio anche di spulciare le varie pagine FB delle aziende per avere conferma della loro partecipazione. Vi lascio a fondo post il file che uso io per scrivermi tutte queste info (salva e stampa in A4)
  • Prendete nota anche di eventuali eventi che volete seguire, presentazioni, dimostrazioni o conferenze. Trovate tutte le info sempre sul sito del SANA.
  • Se siete blogger, youtuber o comunque se siete presenti sui social stampatevi dei biglietti da visita coi vostri dati. Io li ordino da un sito online che è veloce e economico.

INDISPENSABILI

  • Abiti e scarpe comode, dovrete camminare molto se volete vedere tutto. Per passare da un padiglione all’altro bisogna uscire quindi se il clima è incerto portate con voi un mini ombrello pieghevole o un giacchino impermeabile e qualcosa di caldo da mettere e togliere ad esempio una sciarpa, un cardigan o simili. Due anni fa son tornata a casa col raffreddore, true story.
  • Non vergognatevi a portarvi uno zainetto o un piccolo trolley, credetemi che tornerete a casa con tantissimi depliants, alcuni campioncini e sicuramente anche con qualche acquisto e vi assicuro che la roba pesa. Il primo anno sono tornata a casa con tante scomodissime borse datemi negli stand , il secondo anno col trolley è stata tutta un altra musica!
  • Usate una piccola borsetta o un marsupio da tenere a stretto contatto col vostro corpo. Metteteci portafoglio, telefonino, chiavi e tutte le cose importanti. Purtroppo anche al SANA ci sono dei borseggiatori. ATTENZIONE!
  • Portatevi cibo e acqua, mi raccomando. E’ vero che all’interno della fiera ci sono i bar e all’ora di pranzo sono in funzione nel padiglione dedicato al food degli stand che preparano piatti caldi però io trovo più sbrigativo mangiare un panino al volo e continuare la visita sopratutto se ho poco tempo a disposizione. L’anno passato comunque ho mangiato un piatto caldo a base di legumi e non era niente male. Se avete tempo e voglia di affrontare la calca provate anche voi.
  • Portate la macchina fotografica super professionale solo se dovete fare foto perfette per lavoro, ricordatevi che è scomoda e vi porta via spazio. Per noi comuni blogger lo smartphone è più che sufficiente e sopratutto è perfetto per condividere sui social le foto in tempo reale.

 

DENTRO LA FIERA

  • Dopo aver passato i tornelli prendete subito la piantina e il catalogo che trovate nei stand appositi. Vi aiuteranno a orientarvi. L’altr’anno io e la mia amica ci siamo perse l’uscita, giuro che è venuto a cercarci un addetto che ci ha visto prendere una direzione palesemente errata.
  • Organizzate la visita come preferite, potete fare come me, cioè seguire gli stand uno dopo l’altro come si susseguono oppure andare prima in quelli segnati nella vostra lista e poi vedere il resto. Io preferisco sempre fare le cose con ordine sopratutto perché così riesco a fermarmi anche in stand di brand minori che magari mi attirano per i prodotti che espongono. In questo caso non posso dirvi cos’è meglio, decidete voi come preferite.
  • Se siete blogger o youtuber non dimenticate di lasciare i biglietti da visita agli stand che visitate. Ovviamente vi consiglio di fermarvi a parlare e chieder informazioni sul brand e sulle novità che porta in fiera. Chiedete pure dei tester di prodotti che volete provare ma non siate troppo insistenti, purtroppo non tutte le aziende portano campioncini o ne hanno pochi e li danno solo ai negozianti o ai clienti.
  • Se in uno stand c’è troppa gente,o tornate più tardi o aspettate e magari nell’attesa condividete qualcosa sui social. In ogni caso munitevi di pazienza perché ci sono giorni nei quali troverete la ressa davanti agli stand maggiori. Filosofia zen mode on.

Ecco tutto qui… non che sia poco ma vale la pena seguire queste poche indicazioni per godersi appieno la visita alla fiera. Fatemi sapere se ci sono dei punti che non ho toccato e se avete anche voi dei consigli da darmi.  Io sarò presente al SANA l’otto e il nove, se volete incontrarmi contattatemi in privato e ci mettiamo d’accordo. A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *