Come ogni anno anche a Natale 2015 Too Faced ha fatto uscire una palette in edizione limitata. In questo caso è stata dedicata a Parigi e al ‘Grand Palais‘ che si contraddistingue per il suo stile Art Noveau.

Il cofanetto ha una sezione tridimensionale dove spicca una mini balaustra ricca di ghirigori, una scalinata e un manichino con addosso un abito da sera. Ai suoi piedi ci sono delle riproduzioni di borse di Sephora (unico rivenditore in esclusiva di Too Faced) con all’interno i prodotti di punta del brand. Il piccolo diorama ha come sfondo una ‘finestra’ da dove si scorge la Tour Eiffel illuminata.

Le mini taglie contenute all’interno del cofanetto sono il famoso primer per occhi Shadow insurance, l’altrettanto famoso mascara Better than sex e un rossetto liquido Melted nella colorazione ‘Peony’.

La palette di prodotti in polvere è contenuta nella base del diorama.  All’interno sono presenti quindici ombretti, due blush, tre ombretti/illuminanti e due prodotti per il contouring.

All’interno del cofanetto si trova anche un pieghevole con alcuni suggerimenti per ottenere diversi tipi di make up, dal più soft al più intenso.

La mia opinione:

Riponevo grosse aspettative su questo cofanetto sopratutto a fronte della spesa fatta (quasi 60€) e anche del fatto che era il mio auto-regalo di Natale. Non potete capire la delusione che ho provato la prima volta che ho sfiorato le cialde perché mi sono accorta subito che c’era qualcosa che non andava.
Il primer è l’unico prodotto che ho promosso a pieni voti avendolo già usato e apprezzato. Il mascara da principio mi è piaciuto sia come intensità che stesura e ho trovato  lo scovolino efficacissimo per dare volume e corpo alle ciglia. Purtroppo la durata è stata pessima, dopo qualche ora ho notato che piccole bricioline si erano staccate dalle ciglia cadendo irrimediabilmente sul viso. A dir la verità questo tipo di problema è stato riscontrato anche da altre persone e solo nelle mini taglie, probabilmente la minor quantità presente nel contenitore accelera il suo deterioramento. Per quel che riguarda il rossetto liquido ammetto che il problema è puramente soggettivo, il colore non mi piace e non dona al mio incarnato ma è anche vero che l’unica volta che l’ho provato dopo pochi minuti era già migrato nelle rughette del contorno labbra, ho dovuto rimuoverlo e riapplicarlo avendo cura di usare una matita in tinta per creare una barriera che limitasse le sbavature. Peccato.
Tra i prodotti in polvere gli unici che mi sono piaciuti sono i blush sopratutto Stardust col suo intenso color corallo. La terra non è male però è troppo aranciata per qualsiasi tipo di incarnato. Gli ombretti illuminanti hanno delle belle tonalità ma non fanno onore alla loro categoria, infatti non illuminano un granché. La nota dolente sono gli ombretti sbrilluccicosi che dovrebbero simulare  dei pigmenti pressati: sono polverosi,  hanno una bassa pigmentazione e presentano un eccessivo fallout di glitter. Per fortuna ci sono alcune cialde matt e satinate che invece hanno una buona resa ma sono troppo poche e le tinte sono classiche.

Ombretti:
(in alto luce naturale in basso luce solare, da sinistra a destra)
Belle femme, Arc de triomph, Wish list, Yule log, Stringh of lights, Dream light, City light, Cobblston, Moon in their wings, Delightful.

(in alto luce naturale in basso luce solare, da sinistra a destra)
Stiletto, Eiffel, Midnight in Paris, Champ Elysées, Party dress.

Terra/blush/illuminanti
(in alto luce naturale in basso luce solare, da sinistra a destra)
Sunny bunner, Flush, Skyline, Stardust, Vintage lace, Satin sheets, White christmas.

Alla fine, dopo aver usato un paio di volte la palette ritrovandola sempre sporca dei vari ombretti che si sbriciolavano, ho deciso di depottarla e tenere solo alcune cialde che ho inserito in una palette vuota, regalando quelle che non avevo più intenzione di usare.

Qui sotto trovate il video dove mi mostro gli swatches e le cialde che ho tenuto.

MAKEUP TUTORIAL:

Prodotti usati per questo make up:
Fondotinta HD Liquid Coverage: 010 Light Beige – Catrice
– Cipria Flat Perfection Drama Matte – Neve cosmetics
– Correttore Instant Anti age – Maybelline
– Precision Eyebrow Pencil 03 – Kiko
– Vinyl Couture Mascara – YSL
– Lipstick ‘Creme in your coffee’ – MAC

Purtroppo le foto ho dovuto scattarle sotto una luce artificiale che ha evidenziato ogni minima imperfezione, per vedere meglio il makeup guardate il video linkato in fondo al post.

Ho fatto la base col fondotinta di Catrice che mi da tante soddisfazioni, ha un effetto matt vellutato, dura tutto il giorno e non si lucida. Ho usato poi il solito correttore istant anti age solo sulla zona delle occhiaie perché per quel che riguarda le discromie e imperfezioni il fondotinta è più che sufficiente a coprirle. Alla fine ho dato una spolverata di cipria Drama matt di Neve per settare il correttore e fissare il fondo nella zona a T. Le sopracciglia le ho sistemate con la matita di Kiko anche se non si nota molto perché proprio non sono capace.

Ho iniziato stendendo il blush Stardust che mi piace moltissimo, non ho fatto conturing ma ho usato il bronzer Sunny bunny sui bordi del viso, per sfumare lo stacco del collo e per scaldare delicatamente l’incarnato. Come illuminante ho usato Vintage lace che ha un leggerissimo riflesso  caldo.
Passando al trucco occhi ho usato il color Cobblestone per la piega dell’occhio e transizione per gli altri colori, su tutta la palpebra mobile ho usato Whis list che è un oro chiaro molto luminoso. Per dare profondità allo sguardo e intensificare la piega ho usato Dreamlight, un bel marrone luminoso che però ho smorzato ripassando Cobblestone e sfumando il tutto verso l’alto. Per allungare l’occhio ho usato Belle femme, un marrone testa di moro, applicandolo solo nell’angolo esterno e sfumandolo bene. Ho usato lo stesso colore per l’infracigliare facendo una riga con un pennello a punta e sfumandola poi con un pennellino adatto. Ho terminato il trucco occhi sfumando l’illuminante sotto l’arcata sopraccigliare. Per intensificare lo sguardo ho applicato tantissimo mascara Vinyl couture di YSL.
Per compensare un trucco occhi decisamente importante ho voluto usare un rossetto nude ma con tanta personalità scegliendo uno dei più bei cremesheen di MAC.

Per vedere bene il tutorial vi lascio il video qui sotto. Grazie e a presto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *