Crema solare viso SPF30 BIOEARTH – Recensione [beauty]

All’inizio dell’estate mi sono trovata a dover scegliere una crema solare per il viso da usare ogni giorno anche prima di truccarmi per evitare scottature ma sopratutto per bloccare la proliferazione di antiestetiche macchie solari. Finché si tratta di lentiggini posso anche tollerarle ma le vere e proprie macchie di vecchiaia no, quindi per evitare di scoprirne di nuove l’uso di una protezione solare è diventato indispensabile.

 La mia scelta è ricaduta su Bioearth sopratutto perché ha un INCI ottimo e anche se il filtro solare è di tipo chimico è formulato in modo che sia più tollerato dalla pelle. Cito dal sito di BioearthSun:

‘SISTEMA FILTRANTE SICURO ED EFFICACE: BIOEARTH PROTECTION BLEND

Bioearth Sun Protection Blend è un innovativo sistema protettivo multifiltro ideato dai ricercatori Bioearth. Conforme alla Raccomandazione Europea sui prodotti solari, esso è formato da filtri minerali non nano abbinati a filtri chimici scelti per la loro documentata efficacia e sicurezza per l’organismo. Non penetrano nella pelle e non hanno potenziale effetti estrogeni.

Uvinul A+® e Tinosorb S®, Uvinul T 150®

Ben tollerati anche dalle pelli più sensibili, efficaci e stabili anche ad alte temperature.

Ossido di Zinco e Diossido di Titanio

Filtri minerali non micronizzati che schermano tutti i raggi solari e creano sull’epidermide una barriera fisica che riflette tutta la luce e evita il surriscaldamento dell’organismo.

BIOEARTH PHYSICAL SHIELD

Protezioni solari 100% filtro minerale. No nanoparticelle. Il nostro impegno costante nella ricerca della qualità e dell’innovazione ci ha consentito di realizzare due nuovi protezioni 100% minerali, ingrado di rispondere appieno a quanto indicato della Normativa Europea.

I FILTRI CHE NON UTILIZZIAMO

Nell’ambito dei filtri per noi “negativi” e che quindi NON UTILIZZIAMO citiamo quelli che sono più presenti in molti prodotti solari:

Benzophenone-3: è sospettato di penetrare attraverso la cute e potrebbe provocare allergie, reazioni di fotosensibilità e problemi ormonali.

Methylbenzylidencamphor: alcuni studi hanno dimostrato alterazioni della tiroide sulle cavie, è stato trovato in tracce nelle urine quindi penetra nella pelle. Può anche dare reazioni allergiche.

Paraaminobenzoico acid (PABA): era il filtro più utilizzato in passato, molto efficace in particolare per i raggi UVB. Potrebbe provocare sensibilizzazione e reazioni allergiche. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che ha effetti estrogenici. Per questi motivi, il comitato scientifico della Commissione Europea che si occupa della sicurezza dei cosmetici ha deciso che non può più essere utilizzato come filtro solare.

Ethylhexyl methoxycinnamate, Octyl methoxycinnamate: molto presenti anche nell’ambito dei solari cosiddetti naturali ma che Bioearth non utilizza perché esistono in letteratura alcuni studi che ipotizzano possibili effetti non graditi e la potenziale penetrazione nell’organismo attraverso la cute.’

Principi attivi: Succo di aloe Vera*, Olio di Mandorle Dolci, Olio di Girasole*, Olio di Vinacciolo, Estratto di Elicriso*, Olio di Argan*, Acido Jaluronico vegetale, Vit. A, Vit. E.

INCI: Aqua, Glyceryl stearate SE°°, Diethylamino hydroxybenzoyl hexyl benzoate °°, Isoamyl cocoate °, Ethylhexyl triazone°, Glycerin°°, Titanium dioxide°°, Cetearyl alcohol°, Glyceryl stearate°°, Sodium cetearyl sulfate°, Prunus amygdalus dulcis oil°°, Vitis vinifera seed oil°°, Helianthus annuus seed oil*°°, Helichrysum angustifolium fl ower extract*°°, Aloe barbadensis leaf*°°, Argania spinosa oil*°°, Sodium hyaluronate° (biotecnologico), Tocopheryl acetate°°, Bisabolol°°, Caprylic/capric triglyceride°°, Silica°°, Xanthan gum°°, Jojoba esters°°, Benzyl alcoho°l, Potassium sorbate°.*da agricoltura biologica/ from organic agriculture

Ma veniamo alla descrizione del prodotto e alla recensione.

La crema si presenta piuttosto densa ma esce facilmente dal tubetto poiché ha una texture morbida. Il colore è giallino chiaro e il profumo non è dolce come ci si aspetterebbe da un solare bensì è neutro con una punta di acre che può non piacere ma per fortuna persiste giusto il tempo dell’applicazione poi si attenua fino a sparire del tutto. Non c’è bisogno di abbondare, basta pochissimo prodotto che però ha bisogno di essere massaggiato bene per evitare di lasciare macchie chiare o strisce e una volta assorbito non lascia assolutamente la pelle unta o pesante. Ho applicato spesso il make up dopo aver steso questo solare e non ha mai interferito con la base tranne con il fondotinta Nude Magique Cushion di L’Oreal che veniva letteralmente ‘mangiato’ fino a scomparire in poche ore. Probabilmente un problema di formulazione molto leggera che non riusciva a reggere la corposità del solare.

Ho usato questa crema per tutta l’estate tranne qualche sporadico giorno in qui ho usato una BBcream che possiede di suo una protezione solare e non mi sono scottata ne ho trovato nuove macchie evidenti inoltre sono rimasta molto soddisfatta anche del suo potere idratante perché l’ho usata al posto della crema giorno e la pelle è sempre arrivata fino a sera morbida, idratata e tonica. Per la notte ho avuto cura di usare una crema piuttosto ricca per dare alla pelle il nutrimento necessario. Se si suda molto o si va a fare il bagno in mare è meglio riapplicare un velo di prodotto su pelle ben asciutta.

Continuerò ad usare questa crema anche nella stagione fredda sopratutto se andrò in montagna dove il sole è più forte e l’azione riflettente della neve ne moltiplica l’intensità.

Nome del prodotto: Crema viso solare alta protezione SPF 30
Brand: Bioearth
Packaging: Tubo di plastica
Quantità: 50  ml
PAO: 12M
Reperibilità: Bioprofumerie fisiche e on line che rivendono la marca.
Costo: attorno ai 20,00 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *